Documento Unico Valutazione Rischi Interferenti (DUVRI)

Il datore di lavoro committente promuove la cooperazione ed il coordinamento, elaborando un unico documento di valutazione dei rischi che indichi le misure adottate per eliminare le interferenze.
Tale documento è allegato al contratto di appalto o d'opera.

E' introdotto l'obbligo per il datore di lavoro committente, nell'ambito dell'affidamento di lavori ad imprese appaltatrici o a lavoratori autonomi, di formalizzare l'azione di promozione della cooperazione e del coordinamento tra i datori di lavoro e/o i lavoratori autonomi cui i lavori sono affidati (azione già prescritta in precedenza, in virtù dell'art. 7, commi 2 e 3, del D.Lgs. 626) attraverso l'elaborazione e allegazione al contratto d'appalto o d'opera di un 'Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenti' (DUVRI) che indichi le misure (sia tecniche che procedurali) adottate per 'eliminare le interferenze'.

Stante l'oggettiva impossibilità di evitare le interferenze laddove queste siano presenti (pena il blocco delle attività), con l'espressione 'eliminare le interferenze' il legislatore ha voluto riferirsi ai rischi lavorativi derivanti dalle stesse interferenze, avendo comunque presente che le diverse attività lavorative possono interferire tra loro senza che si evidenzino rischi per i lavoratori.

L'unicità del documento vuole evitare che le imprese operanti nello stesso luogo possano adottare misure non coerenti tra loro ai fini dell'eliminazione o della riduzione al minimo dei rischi da interferenze durante i lavori.

Sembra pertanto plausibile che il DUVRI si configuri quale strumento 'unico' riferibile alla totalità dei lavori affidati contestualmente in appalto o contratto d'opera.

Per tutti gli altri rischi non riferibili alle interferenze, resta immutato l'obbligo per ciascuna impresa di valutare i rischi specifici inerenti la propria attività, di elaborare il relativo Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) e di provvedere all'attuazione delle misure di sicurezza necessarie per eliminare o ridurre al minimo tali rischi.

Circa le modalità e i tempi di redazione, l'analisi delle interferenze deve necessariamente precedere la stipula del contratto, dal momento che quest'ultimo deve contenere l'indicazione dei costi della sicurezza, l'elaborazione e allegazione del DUVRI devono sempre precedere l'inizio dei lavori.

Per ulteriori informazioni contattaci cliccando sul bottone qui sotto.



 

 

Sicurezza sul lavoro Milano, Bergamo, Novara, Vercelli, Bologna, Modena, Reggio Emilia, Roma